lunedì, Novembre 28, 2022
HomeNewsAdobe Max 2022 tutte le novità presentate!

Adobe Max 2022 tutte le novità presentate!

-

ascolta l'articolo!

Adobe ha annunciato molte novità in occasione dell’evento MAX 2022.

La conferenza di Adobe Max di martedì 18 ottobre ha rivelato una serie di interessanti novità riguardanti i loro principali servizi.

Dalle nuove funzionalità di Photoshop alle nuove funzionalità di Creative Cloud, passando per Express e per collaborazioni inedite fino a toccare il futuro della creatività applicata al metaverso. Il filo conduttore è l’impiego di complessi algoritmi IA: intelligenza artificiale per migliorare l’esperienza dell’utente.

Vediamo quali sono le novità più importanti.

La collaborazione è sempre stata un punto culminante del processo del flusso di lavoro creativo e i nuovi miglioramenti alla funzione “Condividi per revisione” in Photoshop rafforzano quesito aspetto; Fondamentalmente, consente una comoda collaborazione tra i creatori e le parti interessate come i clienti e i reparti marketing. In altre parole, tutti i feedback vengono gestiti e incorporati direttamente nell’app Photoshop. Questa nuova funzionalità consente inoltre agli utenti di condividere facilmente la versione preferita del proprio lavoro tramite un collegamento Web. I collaboratori possono rivedere il progetto e commentare direttamente nel proprio browser, anche senza un abbonamento Creative Cloud. Inoltre, gli utenti possono apportare modifiche in tempo reale in base al feedback.

Photoshop

confiniamo con con Photoshop. Il software sta facendo progressi in collaborazione con il lancio di Share for Review (in beta, anche su Illustrator) utile per condividere bozze: i feedback ricevuti da colleghi o clienti verranno mostrati direttamente all’interno di Photoshop. Ci sono anche strumenti che migliorano la selezione degli oggetti, Elimina e Riempi con un clic per la rimozione e il riempimento automatici e Filtro neurale per il ripristino delle foto (in versione beta) per ripristinare le vecchie foto.

Una nuova funzione chiamata “Elimina e riempi con un clic” rimuoverà gli “elementi indesiderati” in qualsiasi immagine facendo clic su di essa per selezionarla e quindi premendo Maiusc+Elimina. L’area rimossa verrà riempita automaticamente utilizzando il riempimento sensibile al contenuto, anch’esso basato su Sensei-AI di Adobe.

Adobe sta migliorando lo strumento di selezione degli oggetti in Photoshop, espandendo i tipi di oggetti che il software può riconoscere automaticamente. Lo strumento ora può “riconoscere” oggetti e regioni complessi come il cielo, gli edifici, l’acqua, le piante, diversi tipi di pavimentazione e terreno (ad es. montagne, marciapiedi, strade).

Altro aspetto, in beta, sono le credenziali del contenuto che consentono agli utenti di “aggiungere informazioni di attribuzione alle proprie immagini quando esportano da Photoshop”. L’intento è quello di assicurare “una corretta attribuzione e stabilire un percorso di modifica per le immagini”.

Photoshop web & express

Debuttano nella versione Web i comandi Rimuovi Sfondo e Mascheratura. Sono stati apportati miglioramenti alla selezione che consentono agli utenti di passare il mouse sopra, rilevare ed effettuare selezioni dettagliate di oggetti complessi con un solo clic, creando selezioni più accurate e di qualità superiore di elementi come cieli, primi piani, soggetti e capelli, preservando i bordi dettagliati. anche la nuova funzione Elimina e riempi e stato aggiunto alla versione Photoshop sul Web.

Il filtro neurale per il ripristino delle foto (in versione beta) aiuta gli utenti di Photoshop sul Web a riportare in vita foto vecchie o danneggiate, utilizzando l’apprendimento automatico per eliminare in modo intelligente graffi e altre piccole imperfezioni su vecchie fotografie. In altre parole, le vecchie fotografie degli utenti possono essere quasi come nuove.

Rimuovi sfondo è ora disponibile in Photoshop sul Web (in versione beta), consentendo la rimozione dello sfondo con un clic. Adesso è possibile mascherare e usare il pennello anche in Photoshop sul Web (beta) per apportare regolazioni precise in modo più rapido e semplice dal browser Web.

Novità anche per Express, a partire dalla partnership con Meta per il programma Express Your Brand che aiuta le aziende a migliorare la propria presenza online attraverso corsi di formazione e risorse gratuite.

Un’altra fantastica funzionalità di Express che fa la sua comparsa sono i caratteri generati dall’IA. Creare un carattere unico usando l’IA è ora facilissimo: si Inizia con qualsiasi carattere stock, dopodiché basta scrivere nel descrittore il tipo di modifica da effettuare e Adobe Sensei genererà un carattere unico.

Photoshop IPAD

Su iPad, arrivano Riempimento in base al contenuto e Rimuovi sfondo.

Sempre per quanto riguarda Photoshop, gli utenti di iPad ottengono l’accesso alle potenti funzioni di riempimento e rimozione dello sfondo in base al contenuto del software, utilizzando l’intelligenza artificiale per sostituire accuratamente gli elementi indesiderati nelle foto in modo che creatori ed editor possano lavorare più velocemente.

Indesign e Illustrator

la presentazione ha mostrato la facilità di passaggio tra uno strumento e l’altro rendendo il processo collaborativo tra i software praticamente immediato.

I nuovi pacchetti di stili di InDesign e l’incredibile strumento di intrecciamento di Illustrator sono stati molto apprezzati dal pubblico in sala per l’aggiunta di profondità e dimensione ai progetti , infatti il nuovo strumento di intrecciamento di Illustrator ti permettono di spostare e mascherare gli elementi giocando su i diversi piani del progetto diventa semplice è intuitivo con delle semplici mascherature fatte con il lazo.

Adobe Substance & 3D Modeler

Il software di modellazione 3D Adobe Substance 3D Modeler, basato sulla realtà virtuale, ti consente di creare praticamente qualsiasi cosa con l’argilla digitale. Secondo Gio Nakpil, Senior Design Evangelist e Direttore Creativo di Adobe, è più veloce e più naturale rispetto all’utilizzo di Substance su desktop. È ora disponibile per desktop e funziona con i caschi vr di Meta.

“Il software di modellazione 3D Adobe Substance 3D Modeler è uno strumento molto potente per gli artisti e i designer che vogliono creare modelli tridimensionali realistici. È incredibilmente intuitivo e offre un controllo molto preciso sulla forma e sulla dimensione dei modelli. Inoltre, è possibile esportare i modelli in diversi formati per la stampa 3D o l’utilizzo in altri programmi di modellazione 3D.”

dal lato di Substance gli smart material sono ora piu variegati con funzioni aggiuntive che interagiscono anche sulla superfice dei modelli.

Abbiamo menzionato il metaverso all’inizio di questo articolo e adobe lo ha menzionato spesso nei propri panel, segno che l’azienda sta muovendo i propri sforzi in quella direzione. con prodotti dedicati come come 3D Capture, che trasforma le foto in modelli tridimensionali, e Substance 3D Modeler per sfruttare i dispositivi di realtà virtuale nella creazione di processi.

Premiere Pro e After Effects

Abbiamo alcuni miglioramenti alimentati da Adobe Sensei per Premiere Pro e After Effects. Nel software di editing video, Auto Color migliora le correzioni colore applicando regolazioni intelligenti. Dalla parte dell’audio, Remix – già una caratteristica familiare – re arrangia automaticamente la musica per farla combaciare con i tuoi clip video.

Nell’After Effects, anche la Scene Edit Detection sta ottenendo un boost dall’intelligenza artificiale ubiqua dell’azienda. Lo strumento può rilevare automaticamente i cambiamenti di scena. È possibile quindi trasformare ogni scena in un layer separato o aggiungere marcatori agli punti di modifica. La nuova versione è focalizzato su rendere più efficiente il workflow. Adobe After Effects (finalmente) include l’encoding H.264, in modo da poter esportare direttamente dalla coda di render e dai preset di composizione. inoltre sono stati aggiunti altri 50 nuovi preset di animazione.

Figma

C’è anche spazio per parlare di Figma: lo strumento di sviluppo Web, interfaccia utente, prototipazione e sviluppo Web acquisito di recente da Adobe ha raccolto ben 20 miliardi di dollari. L’obiettivo è rendere il processo di progettazione del prodotto accessibile a tutti, in particolare durante la fase di brainstorming. Dylan Field, co-fondatore di Figma, spera che, con il supporto di Adobe, il team possa iterare e aggiornare più velocemente, con strumenti più potenti. Adobe Fonts è in cima alla lista dei desideri. Ma dopo la rivelazione al Adobe Max, Field afferma che anche il nuovo strumento di intrecciamento di Illustrator sembra piuttosto attraente come futura funzione da integrare.

Le Partnership

Adobe sta collaborando con Wix. L’obiettivo è integrare sdk di Express nell’ popolare costruttore di siti web per aumentare la creatività e semplificare i flussi di lavoro. Secondo Yaniv Vakrat, Chief Business Officer di Wix, la società esplorerà i modi in cui è possibile consentire ai nostri utenti di utilizzare le funzionalità di Adobe Express per migliorare il processo di modifica delle immagini in Wix Media Manager.

Tra gli altri annunci l’integrazione cloud (Camera to Cloud) per le fotocamere RED e Fujifilm, l’integrazione di Microsoft Teams in Document Cloud e un’evoluzione del visualizzatore di file PDF.

A concludere il tour c’è la partnership con Leica e Nikon per includere una tecnologia dedicata a proteggere l’autenticità delle immagini scattate con due modelli di marchio, rispettivamente M11 e Z 9.

 

 

Commenta

Commenti

Lombardo Marco
Lombardo Marcohttp://wiredlayer.com
Marco lombardo è il fondatore di robadagrafici.net Si occupa di aiutare i marchi a crescere. Crea identità memorabili grazie a strategie che ne rafforzano l'identità. marcolombardo@wiredlayer.com info@robadagrafici.net