lunedì, Novembre 29, 2021
HomeMagazine5 sistemi per installare WordPress velocemente e al volo

5 sistemi per installare WordPress velocemente e al volo

-

ascolta l'articolo!

WordPress è noto per essere una delle opzioni più popolari per quanto riguarda la creazione di siti web. Uno dei motivi principali è che WordPress è facile da usare e soddisfa le esigenze di quasi tutti i tipi di siti web e attività commerciali, inoltre è altamente personalizzabile e si possono implementare con facilità nuove funzioni.
L’installazione di questo CMS (Content Management System) è un processo semplice che richiede dai cinque ai dieci minuti esclusi i tempi di upload di tutti i file necessari, ma, se non conosci il software, l’installazione di WordPress può sembrare scoraggiante.

Ecco perché abbiamo creato questa guida per identificare quale sia il sistema migliore per installare WordPress per dare vita ai tuoi lavori.

Metodo n°1: usare il cPanel del tuo hosting

Questo è il modo più veloce, più semplice e più comune per installare WordPress sul tuo server web: usare il cPanel che il tuo hosting mette a disposizione!
Senza contare che l’installazione attraverso il cPanel è altamente semplificata e a prova di Noob 🙂

Il cPanel non è altro che un pannello di controllo comandabile attraverso una piattaforma a misura di utente progettata per rendere più conveniente la gestione dei propri hosting.
Se stai lavorando alla creazione di un sito web o vuoi avviare un blog WordPress e sei un principiante è meglio scegliere un hosting basato su cPanel, anche se, oggigiorno, quasi tutti gli hosting mettono a disposizione il cPanel per i propri clienti.

La gestione di nomi di dominio, connessioni al database e account di posta elettronica sono alcune delle numerose opzioni a cui potrai accedere attraverso il cPanel. Inoltre, i proprietari di siti WordPress possono gestire tutti gli aspetti sopra menzionati del loro sito web WordPress senza bisogno di alcuna conoscenza tecnica. Basta scegliere uno di tanti hosting con WordPress integrato, come il WordPress hosting di IONOS, e utilizzare lo script di installazione offerto dall’host che normalmente si trova nella sezione software in cPanel. Riceverai i tuoi dettagli di accesso e il collegamento URL a cPanel in un’e-mail dopo aver scelto un host web e aver effettuato la registrazione per un piano di web hosting.

Più facile di così!

Metodo n°2: MS Webmatrix

Questo metodo prevede l’utilizzo di un programma software per utenti Windows gratuito denominato Microsoft WebMatrix che consente di installare WordPress sul computer in locale. Non è necessario alcun server Web live poiché il software crea un server locale, un database e tutto il ciò che è necessario sul tuo PC locale, incluso WordPress.
Una volta sviluppata l’installazione di WordPress, puoi trasferire facilmente i file e il database su un server web live, ma solo dopo aver scelto un host e un piano di hosting! Occhio però, alcune funzioni di WordPress potrebbero non funzionare in locale o funzionare in maniera arbitraria, pertanto è sempre meglio testare e lavorare su WordPress in live.

 

Metodo n°3: LOCAL WP

LocalWP, come il software sopra, è un ambiente di test che ti consente di ospitare il tuo sito web sul tuo computer. Questo è un ottimo modo per designer e sviluppatori di creare un sito web (per se stessi o per i clienti) da trasferire in seguito sul sito live. A differenza di MS Webmatrix, però, LolcalWP è disponibile anche per MAC e Linux oltre che per Windows.

photo credit: Scott Graham @homajob

Metodo n°4: Akeeba Backup

Questo è stato a lungo il mio metodo preferito per installare WordPress su qualsiasi host prima di scoprire il metodo n5. Come suggerisce il nome, Akeeba Backup non è un’installazione pronta di WordPress, bensì serve a reinstallare un backup eseguito precedentemente. La comodità di questa opzione è quella di preparare localmente una versione base di WordPress con tutti i plugin che, solitamente, usiamo durante la costruzione dei nostri siti, installarle e configurarle e infine creare un pacchetto di backup pronto da installare attraverso Akeeba Backup kickstarter.
Se vi state domandando perché questo sistema è più comodo di un normale trasferimento FTP vi basti pensare che un piccolo sito è composto da oltre 6.000 file e per ogni file l’FTP deve chiedere all’host se può caricare il file allungando i tempi di caricamento in base alla propria connessione. Con Akeeba puoi caricare solo due file in meno di un terzo del tempo!

Metodo n°5: WP Quick Install

WP Quick Install è un nuovo strumento interessante creato da Julio Potier, Jonathan Buttigieg e Jean-Baptiste Marchand-Arvier, ovvero il team di programmatori che sta dietro WP Rocket. WP Quick Install è uno strumento usato internamente da questo team che ha deciso di condividerlo con la community. Si scarica un piccolo script e poi lo si carica dove si desidera l’installazione. La nuova schermata di installazione ti consente di aggiungere temi e plugin al tuo sito e di configurare alcune delle impostazioni più comuni. Ti consente anche di fare alcune azioni extra davvero utili, come rimuovere automaticamente il contenuto predefinito creato da WordPress, ad es. pagina, post, commento, temi, ecc.

Ed ecco terminata la lista dei metodi più veloci per installare WordPress!
Facci sapere nei commenti se pensi che uno di questi metodi possa aiutarti a velocizzare le tue installazioni o se vuoi consigliaci qualche altro metodo che potremmo aver dimenticato.

potrebbe interessarti anche questo articolo 

Commenta

Commenti

Previous articleCitazioni da designers!
Lombardo Marcohttp://wiredlayer.com
Marco lombardo è il fondatore di robadagrafici.net Si occupa di aiutare i marchi a crescere. Crea identità memorabili grazie a strategie che ne rafforzano l'identità. marcolombardo@wiredlayer.com info@robadagrafici.net