La musa grafica: i vincitori!

2 min


Finalmente (e con un po di ritardo causa le precarie condizioni della mia linea adsl) riusciamo a vedere chi ha vinto il nostro contest de La Musa Grafica.
Per prima cosa fatemi ringraziare i nostri giudici d’eccezione di ogni singola categoria. Per le illustrazioni Massimo Nava di grafici creativi, per i fotomontaggi e lavori digitali Fabio Timpanaro di Storm Studio, per le fotografie il best seller fotolia Antonio Gravante,  che hanno votato insieme ai nostri sponsor.

Il primo vincitore della categoria DIGITAL WORK è:

Andrea Scalonefamous_amos_fairy_1a_by_jagged_eye-d3dy63g

che spiega cosi il suo lavoro:
Ho voluto rappresentare il mio stato d’animo Si può vedere benissimo che il cuore dell’ angelo si sta disintegrando per il troppo dolore provato , mentre l’occhio di disintegra per le troppe lacrime versate , tinte del sangue delle persone che ama. Invece lo specchio rappresenta quello che vorrebbe avere davanti , la felicità , la tranquillità , il desiderio di avere solamente pace. Ed infine , la disintegrazione dell’ ala a destra è il risultato di non aver più voglia di esistere sul mondo che credeva piena di aspettative.

 

 

 

Poche ma buone le partecipazioni alla categoria FOTOGRAFIA, forse uno dei più ardui media da utilizzare per rappresentare una “musa” che spesso vive in noi in maniera eterea o forse perchè troppo personale, dando un voto tra tecnica e soggetto abbiamo decretato che il vincitore di questa categoria è:

Monica Perinemy - MonicaPerin

che da questa breve ed ermetica descrizione del suo elaborato: All’imbrunire, racconti nel bosco Amica da una vita e mia Musa!

 

 

 

 

Infine, gara serratissima nella categoria ILLUSTRAZIONE, dove un solo voto in più ha fatto la differenza e ha permesso di vincere a:

ImmaginandoMatteo Ronda

che descrive il suo lavoro cosi: Seppur un po’ complessa l’immagine rivela le mie personali ispirazioni, ma alla fin fine una, la fantasia. Essa può scaturire da una lettura, da una canzone, o da una cosa vista di sfuggita durante il giorno. Passa per lo stomaco, il cuore, il cervello, il braccio e alla fine con tutta l’attenzione possibile fuoriesce timidamente dalla penna. E ci sono anche quelle volte in cui ti prende di forza per la mano e fa da sé senza che tu debba per forza capire come va a finire. Non importa ciò che ci circonda, importa solo che il disegno sia finito il prima possibile.

 

 

 

Complimenti a tutti i vincitori verrete contattati via mail dai nostri sponsor per il ritiro dei premi!

a seguire le gallerie dei partecipanti

FotografiaIllustrazioneDigital

 

 


Like it? Share with your friends!

Commenta

Commenti

Marco lombardo è il fondatore di robadagarafici.net Si occupa di aiutare i marchi a crescere. Crea identità memorabili grazie a strategie che ne rafforzano l'identità. marcolombardo@wiredlayer.com info@robadagrafici.net