Navigando sul web mi sono imbattuta in un articolo della bravissima Gioia Gottini una life coach & map maker. ( se ne volete sapere di più cliccate qui ) .

Gioia ha tenuto una workshop dal titolo “La mente creATTIVA” e ha riassunto il tutto in 10 punti:

 

1. Creatività non vuol dire manualità, o almeno non necessariamente, quindi si può essere creativi anche se si è negati per il bricolage e privi di pollici opponibili.

2. La creatività ce l’abbiamo tutti, è una capacità innata che è alla base della nostra evoluzione come specie: è così che abbiamo iniziato a usare degli strumenti.

3. I bambini non hanno nessun problema a essere creativi, gli adulti, spesso, vanno “rieducati” a prendere confidenza con la propria creatività. Il motivo per cui i bambini riescono a essere creativi e gli adulti meno, è che i primi non hanno paura di sbagliare.

4. Una mente creativa quando si imbatte in un ostacolo è capace di trovare soluzioni nuove, invece che ostinarsi a sbatterci contro oppure rinunciare: sviluppa il pensiero laterale, che è quello innovativo, capace di abbracciare nuove prospettive.

5. La creatività è ecologica, perché fa risparmiare tempo, soldi e fatica.

6. La premessa della creatività è il piacere. Se si parte dal dovere (ossia dover essere creativi) non funziona. Non ti senti creativa? Comincia con dare spazio al piacere nella vita di tutti i giorni.

7. Devi immaginare la tua creatività come un pozzo, ma un pozzo magico: più acqua attingi, più ce n’è. La creatività non diminuisce con l’uso, ma anzi aumenta, perché puoi abituarti ad usarla e quindi renderla sempre disponibile.

8. I limiti non sono un problema per chi è creativo, anzi: è proprio nelle difficoltà e nella scarsità (di tempo, di soldi, di azione) che la tua capacità di risolvere i problemi si potenzia e dà il meglio di sé (se glielo permetti).

9. Il motore per passare all’azione è l’entusiasmo: perché senza entusiasmo anche la creatività si spegne e non riesce a superare l’inerzia. Quindi l’azione creativa che hai individuato va messa in pratica proprio sull’onda dell’entusiasmo che questa scoperta ha generato.

10. Il fine della creatività è il successo, che corrisponde con la realizzazione personale. Se sei te stessa ed esprimi la tua individualità, sei creativa. E questa creatività ti fa sentire realizzata, ossia una persona di successo

 

bee_1569213cBee CREATIVE

Commenta

Commenti