ascolta l'articolo!

Lo scambio di denaro è uno di quei settori che a Mark Zuckerberg interessa molto.
È infatti risaputo l’interesse nello sviluppo di una piattaforma di pagamento (simil PayPal) interna a Facebook. Questo sistema si chiamerà Facebook Pay.

La notizia che ci lascia davvero basiti (f4) è arrivata un paio d’ore fa direttamente da Mark: è in arrivo un sistema di pagamento interno a Whatsapp!

Il nostro intento è rendere l’invio e la ricezione di denaro semplici come l’invio di una foto.

Per far ciò viene già implementato Facebook Pay, un modo sicuro e semplice per inviare denaro.

Questa funzione è disponibile in beta test solo in Brasile, al momento.

Ma ci chiediamo già se e come questa nuova feature cambierà le abitudini degli utenti agli acquisti online, sempre più “social oriented”.

È infatti da diverso tempo che Facebook Company (Facebook, ma anche Instagram, Whatsapp, Messenger, ecc) sta provando a rimpiazzare il mondo degli ecommerce.
Prima con la funzione vetrina, poi con il più noto e utilizzato Marketplace.

Su Instagram è già possibile vendere prodotti tramite i propri post, anche se è un sistema ancora collegato a landing e siti esterni. L’obiettivo però è quello di centralizzare questi pagamenti senza uscire dalla propria app.

Un’opportunità per quei piccoli business che, soprattutto in un difficile momento storico come questo, non possono permettersi lo sviluppo di un’ecommerce?

 

Fonte: Mark Zuckerberg

Commenta

Commenti