martedì, Gennaio 31, 2023
HomeMagazineSunday NewsSunday News – 11 Dicembre 2022

Sunday News – 11 Dicembre 2022

-

ascolta l'articolo!

Novità Instagram: Account status

Instagram sta cercando di fornire maggiore trasparenza ai creatori con un nuovo aggiornamento della dashboard che indicherà se i contenuti sono idonei a essere consigliati dai suoi vari sistemi e fornirà anche indicazioni su come correggere eventuali problemi su questo fronte. Una vera e propria rivoluzione per tutti i creators che spesso non capivano per quale motivo i loro contenuti e profili venivano esclusi dai feed ovvero il cosiddetto SHADOWBAN

una  piccola icona gialla a forma di campana avviserà gli utenti di eventuali violazioni delle linee guida sui contenuti e dara delle varie opzioni su come intervenire.

 

Coca-Cola crea una serie di film natalizi per Amazon Prime Video

Cosa succede quando Babbo Natale incontra un vampiro? Può una vetrina con la sua atmosfera natalizia in miniatura riaccendere una vecchia fiamma? Un computer magico aiuterà la città a ritrovare il suo perduto spirito natalizio? Questo sono le tre storie che ruotano intono al antologia prodotta da Real Magic per conto di COCA COLA su Prime Video.

Coca-Cola ha annunciato il lancio di una serie di film natalizi, “The Chrismas Anthology”, le tre storie iniziali, “Alma”, “Les Petits Mondes De Noël” e “Christmas Bites”, sono ambientate ciascuna in un continente diverso ma sono incentrate sull’esperienza universale del Natale. D’altronde chi meglio di chi ha inventato l’iconografia del simpatico omone vestito di rosso e bianco che porta doni. questo primo capitolo, “Il Natale trova sempre la sua strada”, è il prodotto di una collaborazione creativa tra i registi da Oscar come Brian Grazer e la Imagine Entertainment di Ron Howard. il marchio “Real Magic Presents” produrrà nuovi film in diversi formati, tutti incentrati su una premessa: condividere e celebrare storie di connessione umana, raccontate in modo magico.

Meta sta pensando a un nuovo Twitter tutto suo

secondo alcune indiscrezioni raccolta dal New York Times Meta sta pensando di cavalcare l’onda del insoddisfazione degli utenti di Twitter dopo l’entrata del nuovo boss Elon Musk al centro delle polemiche nelle ultime settimane per i primi provvedimenti adottati nella gestione di Twitter. Mark Zuckerberg, CEO di Meta, vuole ritrovare il suo fascino e riprendersi dal suo prematuro e finora disastroso flirt con il metaverso. Le alternative esistenti, incluso Mastodon, stanno registrando un aumento dell’interesse degli utenti sulla scia della chiusura dell’accordo su Twitter, ma è improbabile che raggiungano qualsiasi tipo di massa critica a lungo termine. Ma il problema potrebbe nascere nel come Meta voglia implementare queste nuove funzioni sperando che non finiscano anche esse nel calderone di facebook. La strategia di Zuckerberg fino ad oggi di fronte alla concorrenza è stata quella di stratificare, accumulare e aggiungere funzioni. Ecco perché Facebook ha un milione di funzionalità e troppi modi diversi di condividere, con storie, reel , post e messaggi e altro. Ed è per questo che Facebook, come piattaforma, continua a perdere terreno rispetto a TikTok, che ha essenzialmente una sola azione (il pollice si sposta per andare alla storia successiva) e un’esperienza utente molto più semplice, e quindi più coinvolgente.

Anche adobe Stock accetterà e venderà contenuti generate da intelligenze artificiali

Adobe Stock accetta contenuti realizzati utilizzando strumenti di intelligenza artificiale generativa (AI) purché soddisfino gli standard di invio. Molti archivi di foto e immagini, tra cui quelli più noti come Getty Images, hanno deciso di non includere le illustrazioni generate da Intelligenza Artificiale (IA) nelle loro collezioni, a causa delle preoccupazioni relative al copyright. Al contrario, Adobe segue la scia di shuttershok è stato uno dei primi colossi a permettere l’inclusione di queste immagini nella sua piattaforma. Questo potrebbe segnare un autentico standard per i lavori che utilizzano le IA. Adobe ha deciso di fornire una copertura assicurativa ai propri utenti e contributor che, in buona fede, possono essere stati esposti a controversie riguardanti la proprietà intellettuale. questo nonostante le varie criticità e polemiche che si stanno generando intorno a questo tipo di immagini.

qui l’articolo completo: Anche adobe Stock accetterà e venderà contenuti generate da intelligenze artificiali

Commenta

Commenti

Lombardo Marco
Lombardo Marcohttp://wiredlayer.com
Marco lombardo è il fondatore di robadagrafici.net Si occupa di aiutare i marchi a crescere. Crea identità memorabili grazie a strategie che ne rafforzano l'identità. marcolombardo@wiredlayer.com info@robadagrafici.net