Pandora cambia logo!

2 min


ascolta l'articolo!

Può sembrare un semplice cambio di font ma dietro alla strategia del nuovo logo di Pandora si cela molto di più!

Pandora progetta, produce e commercializza gioielli rifiniti a mano e contemporanei realizzati con materiali di alta qualità a prezzi convenienti. I gioielli Pandora sono venduti in oltre 100 paesi in sei continenti attraverso oltre 7.500 punti vendita Fondata nel 1982 a Copenaghen, in Danimarca dove attualmente risiede, Pandora impiega oltre 26.000 persone in tutto il mondo, di cui oltre 11.500 si trovano in Thailandia, dove l’azienda produce i suoi gioielli.

Il passaggio al nuovo font è un passo importante, si abbandonano le impercettibili grazie del Optima ( si, lo so che Optima di Zapf è classificato come un sans serif, ma a me, quei rigonfiamenti mi hanno sempre suggerito che fosse un serif in mentite spoglie  ) a favore di un sans serif puro. Il cambio dei pesi incide, sopratutto sulla O, che diventa l’icona essenziale di tutto il re-brand.

La O con la Corona, oltre a ricordare l’ultimo dei gioielli progettati da pandora, diventa icona essenziale del brand nella strategie di comunicazione social, offline invece il marchio è da utilizzare in maniera indipendente nelle vetrine degli store e come componente di arredo. L’unica preoccupazione che mi desta questa nuova versione è vedere che la piccola coroncina che, in proporzione alla O, rischia di sparire una volta rimpicciolito il logo. Ci si domanda se non si potesse concentrare esclusivamente sulla corona.

voi cosa ne pensate?

 


Like it? Share with your friends!

Commenta

Commenti

Marco lombardo è il fondatore di robadagarafici.net Si occupa di aiutare i marchi a crescere. Crea identità memorabili grazie a strategie che ne rafforzano l'identità. marcolombardo@wiredlayer.com info@robadagrafici.net