ascolta l'articolo!

Circa 120 anni prima che il termine “Graphic Designer” fosse coniato, il rapporto fra carattere tipografico e le industrie editoriali raggiunse il picco. Insieme alla rivoluzione industriale, subentrarono nuovi caratteri tipografici in grado di provvedere a una specifica necessità; quella di differenziarsi in mezzo a un oceano di cartelloni e di messaggi pubblicitari.

Fino a quel momento, il carattere tipografico era progettato per uno scopo soltanto: quello di essere fruibile al meglio sui lunghi tratti di testo. Ma con la meccanizzazione e le principali innovazioni nella tecnologia di stampa (ad es. Steam Press, 1814), gli inserzionisti in particolare cercavano caratteri che si distinguessero dalla massa. Da qui, la nascita di centinaia di nuovi caratteri (in particolare decorativi e slab) che ridefinirono la concezione di caratteri tipografici conosciuta fino a quel momento storico.

Oggi l’arte del disegno delle lettere è tornata prepotentemente al centro dell’attenzione degli Artisti Visuali. La scrittura e talvolta il disegno del carattere tipografico sono infatti la componenti fondamentali in ogni progetto di design, dalla comunicazione pubblicitaria, all’editoria, al branding e al logo design.

foto: Ied Firenze

IED, la scuola internazionale di Design, Moda, Arti Visive e Comunicazione ha creato proprio un corso di disegno del carattere (a cui io ho partecipato).

Come ben sapete noi di Robadagrafici.net siamo molto legati al mondo del type: portiamo avanti la nostra rubrica TypeInspire  (una raccolta mensile dei migliori caratteri tipografici del momento) e vantiamo la nostra collaborazione con Type Thursday Florence, l’evento mensile per tutti gli appassionati di type e calligrafia.

Io che avevo già un’esperienza pregressa in IED essendo laureato in Comunicazione Pubblicitaria non potevo farmi sfuggire questa fantastica occasione: partecipare all’unico corso in Italia della durata di 120 ore (tra l’altro in Formula Weekend per venire incontro alle esigenze dei professionisti).

video: Ied Firenze

Il corso è suddiviso in 5 moduli principali ovvero Storia e Cultura del Type Design che offre una panoramica della storia del disegno del carattere, Lettering e Disegno del Carattere che offre un’analisi approfondita delle modalità di concezione di un carattere tipografico (curato da Francesco Canovaro, Cosimo Pancini e Francesco Tartarelli di zetafonts), Calligrafia che propone come una serie di incontri laboratoriali con docenti dell’Associazione Calligrafica Italiana (Fraschesca Biasetton, Anna Schettin e Luca Barcellona) allo scopo di affrontare diverse tecniche calligrafiche alla base delle forme fondamentali di disegno del carattere, Laboratorio di Letterpress in collaborazione con la Fondazione per le Arti Grafiche il Bisonte in cui gli studenti hanno la possibilità di seguire un workshop per sperimentare le tecniche tradizionali di composizione e stampa a caratteri mobili e il Final Work ovvero la parte finale del corso dedicata allo sviluppo di una famiglia completa di caratteri tipografici, con lo scopo di applicare ad un esempio reale le nozioni di composizione, lettering manuale e disegno apprese.

Insieme a me hanno partecipato al corso tantissime figure che lavorano non solo nel mondo della grafica ma anche nel mondo del Tattoo e dell’Illustrazione poiché disegnare lettere è una cosa molto potente. Non è soltanto un feticcio di noi Graphic Designer, è qualcosa che ha un potere quasi magico. Riuscire a creare il proprio progetto grafico, qualsiasi esso sia, arricchendolo con il proprio carattere tipografico è qualcosa che da molta soddisfazione!

Il font che ho creato durante il percorso è Jonio, un font display condensed sans serif che è stato selezionato per la pubblicazione sul futuro portale ItalianType (e di cui vi parleremo a brevissimo) curato proprio da zetafonts.

Insomma, un’esperienza che non posso fare altro che consigliare a tutti!

IED mette in palio 33 Borse di Studio a copertura del 50% della retta di frequenza per i corsi di Formazione Continua 2019/2020 (fra cui anche il corso di Typography and Calligraphy – The Font Design).

Qui puoi trovare la pagina con tutte le informazioni.

Commenta

Commenti