negato con Photoshop, usa Microsoft paint per illustrare il suo libro con risultati pazzeschi!

1 min


Spesso la nostra incapacità ad adattarsi a nuovi programmi o modi di lavorare porta a un calo di rendimento del nostro lavoro o  addirittura alla incapacità di sapersi esprimere al meglio. questo non è il caso di Pat Hines che negli ultimi 10 anni, nei lunghi turni notturni, come receptionist di un pronto soccorso, trovando programmi come photoshop troppo macchinosi e complicati per lui, ha iniziato a padroneggiare l’arte di Microsoft paint con solo il suo mouse come stumento , cosi quando  ha deciso di pubblicare il suo romanzo “Camp Redblood” la scelta del programma per creare  le illustrazioni gli è parsa ovvia.

 

in caso doveste nutrire dei dubbi sul tipo di programma usato potete scaricare l’immagine originale e controllarlo pixel per pixel dal suo profilo Deviantart

altr info le trovate qui: Camp Redblood

 


Like it? Share with your friends!

Commenta

Commenti

Lombardo Marco
Ceo & art director dello studio Wiredlayer nonché amministratore e direttore di robadagarafici.net Art Director, Social Media Manager, Team manager, Si occupa di grafica e comunicazione da 15 anni. admin di robadagrafici.net e relativa pagina facebook. Ha iniziato come Web designer e la propria esperienza professionale si è evoluta nel tempo fino alla visione completa dei progetti, occupandosi della definizione delle strategie di web marketing e della gestione dei budget, oltre che dal punto di vista grafico di ogni singolo progetto. Ideazione e sviluppo progetti di: comunicazione visiva cross-publishing, web marketing, Gestione diretta del cliente. Formazione/Organizzazione di Team di lavoro (Web, Social Media) marcolombardo@wiredlayer.com info@robadagrafici.net