fbpx
lunedì, Giugno 24, 2024
HomeNewsFoto Generata da IA vince In un Concorso Fotografico

Foto Generata da IA vince In un Concorso Fotografico

-

ascolta l'articolo!

In un recente concorso fotografico, DigiDirect ha annunciato il vincitore che mostrava uno spettacolare scatto di surfisti all’alba ripresi da un drone. Tuttavia, l’immagine non è del tutto autentica anzi, quella foto non è mai esistita.

Nella selezione del tema fotografico estivo, una foto ha attirato l’attenzione della giuria di DigiDirect. La foto aerea mostra i surfisti che cavalcano le onde al sorgere del sole, creando un effetto sorprendente, quasi come se l’oceano fosse in fiamme. La foto ha destato meraviglia ed è stata premiata nella categoria.

Il problema è che la foto non è stata scattata in modo tradizionale. In realtà, è stata generata dall’intelligenza artificiale, utilizzando MidJourney della società australiana Absolutely AI. Allora perché l’hanno inclusa nel concorso fotografico?

Per dimostrare un punto. L’obiettivo era dimostrare la potenza dell’intelligenza artificiale e verificare se l’immagine generata sarebbe stata in grado di superare la prova finale e passare inosservata nella competizione.

La foto è stata presentata al concorso sotto il nome fittizio di Jan van Eycke, noto pittore del XV secolo. Dopo aver appreso di aver vinto il premio, il team di Absolutely AI ha confessato che l’immagine era stata generata dall’IA e ha restituito il premio in denaro.

Questo episodio dimostra fino a che punto l’intelligenza artificiale sia avanzata, tanto da poter creare immagini che possono essere facilmente scambiate per opere originali.

Questo episodio evidenzia la capacità dell’intelligenza artificiale di creare immagini coinvolgenti che la maggior parte delle persone potrebbe facilmente scambiare per reali. Tuttavia, l’interessante scoperta è che nemmeno gli esperti di fotografia con un occhio allenato sono riusciti a cogliere i piccoli dettagli che avrebbero potuto fare scattare l’allarme.

Mentre l’AI continua a evolversi e a produrre contenuti, ci sono crescenti preoccupazioni sulla possibile violazione dei diritti d’autore degli artisti, il cui lavoro può essere utilizzato per addestrare questi sistemi senza il loro consenso. Alcune piattaforme come ArtStation stanno già cercando di affrontare queste preoccupazioni, offrendo agli utenti l’opzione di non utilizzare le loro opere d’arte per la ricerca sull’IA. Tuttavia, l’AI sta avanzando rapidamente e probabilmente vedremo l’implementazione di nuove normative e strumenti per rilevare l’utilizzo dell’IA.

Inoltre, abbiamo già visto come le immagini AI possano essere utilizzate per creare false fughe di notizie, come nel caso dei videogiochi. È importante riflettere sul modo in cui scegliamo di utilizzare l’intelligenza artificiale e quali saranno le implicazioni per la nostra società.

Commenta

Commenti

Lombardo Marco
Lombardo Marcohttp://wiredlayer.com
Marco lombardo è il fondatore di robadagrafici.net Si occupa di aiutare i marchi a crescere. Crea identità memorabili grazie a strategie che ne rafforzano l'identità. marcolombardo@wiredlayer.com info@robadagrafici.net
- Advertisment -