fbpx
giovedì, Luglio 18, 2024
HomeNewsBrandsfacebook cambia logo ma nessuno se ne accorge

facebook cambia logo ma nessuno se ne accorge

-

ascolta l'articolo!

Ah, il mondo del design! Quel magico universo dove una tonalità di blu può cambiare il mondo, scatenare rivoluzioni, armare i popoli, o almeno, così sembra pensarla Facebook scusate volevo dire Meta… Con tutti questi cambi di nome e logo, chi è  la casa madre di chi è difficile stare al passo.

 

Recentemente, Facebook ha annunciato un “rebrand” del suo logo. Ma se vi aspettavate qualcosa di rivoluzionario, beh, preparatevi a rimanere giusto un pochino delusi.

Il nuovo logo, a detta di Meta, è “più audace, elettrico ed eterno”. Ma a un occhio non allenato (o forse a qualsiasi occhio), sembra semplicemente… un po’ più blu.

Oltre al blu “rivoluzionario”, il logo ha subito altre modifiche sottili. La “f”, ora ha margini leggermente diversi ed è stata centrata al suo contenitore . Il carattere tipgrafico non subisce modifiche è rimane lo stesso, il Facebook Sans, ma con, cito “un trattamento coerente e una leggibilità migliorata”. In parole povere, hanno lavorato sul kerning del font.

 

Ora, non fraintendetemi. Nel mondo del design, anche i dettagli più piccoli contano. Ma quando una delle aziende più grandi e influenti del mondo annuncia un “nuovo” logo, ci si aspetta qualcosa di…. un po’ più… chiaro no?

 

La profonda gamma tonale dei blu secondari consente flessibilità fornendo allo stesso tempo equilibrio come unica espressione dell’identità del nostro marchio.

Meta nel suo comunicato stampa che accompagna il brand book spiega in dettaglio il motivo dietro ogni singola decisione di design. Nel comunicato rilasciato dalla società, si sottolinea che ci troviamo solo all’inizio di una trasformazione del marchio più estesa, che influenzerà l’applicazione nei mesi a venire.

La revisione del colore blu e del simbolo rappresenta la base per un’immagine rinnovata, che sarà ulteriormente sviluppata attraverso cambiamenti futuri non ancora dettagliatamente descritti.

oltre al colore a al kerning anche le spaziature degli elementi e alcune icone hanno subito una leggerissima variazione.

Le reazioni online. Gli utenti di Twitter (X?) non hanno perso tempo a prendere in giro il “drastico” cambiamento. E alcuni commenti sono alquanto esilaranti

Mentre Facebook (scusate, Meta) è impegnata a rinnovare il suo logo, noi poveri grafici mortali ci chiediamo: è davvero il blu che rende un marchio iconico? O forse, solo forse, ci sono questioni più importanti su cui concentrarsi?

E voi, cari lettori di Robadagrafici, cosa ne pensate di questo blu “rivoluzionario”? Fatecelo sapere nei commenti! E se siete ispirati a creare qualcosa di veramente innovativo, date un’occhiata alla nostra guida su come progettare un logo. Chissà, potreste anche decidere di cambiare una tonalità di colore e chiamarlo “rinnovamento”.

Commenta

Commenti

Lombardo Marco
Lombardo Marcohttp://wiredlayer.com
Marco lombardo è il fondatore di robadagrafici.net Si occupa di aiutare i marchi a crescere. Crea identità memorabili grazie a strategie che ne rafforzano l'identità. marcolombardo@wiredlayer.com info@robadagrafici.net
- Advertisment -