ascolta l'articolo!

“SONO SEMPRE STATO INTERESSATO A VEDERE FINO A DOVE POTEVO ANDARE OLTREPASSANDO Il LIMITe.”

Milton Glaser

Milton Glaser, un graphic designer che ha cambiato il vocabolario della cultura visiva americana negli anni ’60 e ’70, tra i maggiori grafici dell’età contemporanea, principalmente conosciuto per il celeberrimo logo I Love New York.
In poster, loghi, pubblicità e copertine di libri, le idee di Glaser hanno catturato lo spirito degli anni ’60 con pochi semplici colori e forme. Il suo senso pittorico era così profondo, e i suoi disegni così influenti, che le sue opere negli anni successivi furono preservate dai collezionisti e studiate come vere e proprie opere d’arte.

La causa di morte è stata un ictus, inoltre soffriva anche di  una  grave insufficienza renale, ha dichiarato la moglie Shirley Glaser  al New York Times.

Glaser è nato nel Bronx a New York City nel 1929. Ha studiato presso la Cooper Union for the Advancement of Science and Art, un college di Manhattan e presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna, Italia.

Nel 1954, Glaser fondò Push Pin Studios con tre compagni di classe Cooper Union e contribuì a portare un nuovo linguaggio visivo nella progettazione grafica pubblicitaria, cercando ispirazione da qualsiasi cosa, dall’Art Nouveau al disegno cinese, alle xilografie tedesche e ai cartoni animati degli anni ’30, in un momento in cui la pubblicità era dominata dalle severe restrizioni del modernismo da un lato e dall’accogliente realismo di riviste come The Saturday Evening Post dall’altro.

Il suo poster di Bob Dylan mostrava una silhouette del musicista basata su un autoritratto di Marcel Duchamp e ciocche di capelli dai colori vivaci e psichedelici prese in prestito dall’arte islamica. Il poster è stato incluso nell’album Greatest Hits del 1967 di Dylan, che è stato acquistato da più di sei milioni di fan e adornava innumerevoli pareti di teenager di tutto il mondo.

Nel 1968, Glaser ha co-fondato la rivista New York ed è stato il suo direttore del design per nove anni.

Nel 1974, ha fondato il suo studio di design: Milton Glaser, Inc.

Tre anni dopo, ha disegnato il famosissimo logo “I ♥ NY” gratuitamente per aiutare a promuovere il turismo nella sua città natale. Ha avuto l’idea mentre stava su un taxi e l’ha scarabocchiata con una matita rossa su una busta , busta che ora è nella collezione permanente del Museum of Modern Art (MoMA).

Dopo gli attacchi dell’11 settembre, Glaser pubblicò una versione modificata del logo che presentava un cuore contuso e con la aggiunta ” I ♥ NY PIÙ CHE MAI “.

Nel 2004, gli è stato assegnato un premio alla carriera dal Cooper-Hewitt, Smithsonian Design Museum. Nel 2009 gli è stata assegnata la National Medal of Arts.

Il buon amico Giuseppe Liuzzo (BOB) anni fa ebbe l’onore di intervistarlo e chiedergli davvero tutto, penso che rimanga una bellissima intervista da vedere.

Commenta

Commenti