FAKEA

5 min


FAKEA..?

 

 

Capita che grandi brand a volte usino mezzi più o meno leciti per farsi pubblicità.

 

C’è chi fa campagne di successo per birre e cavalca l’onda dei social, riuscendo sempre a fare centro con irriverenza e un buon team alle spalle; o di una marca di preservativi che ha il malsano compito di pubblicizzare un prodotto ancora tabù e invece riesce sempre a far sorridere e a prendere e a prendersi in giro volentieri, garantendosi una fidelizzazione degna di un tifoso di calcio.

 

E poi c’è invece, chi arranca provandole tutte per far risalire dalla china un nome che ultimamente ha avuto non poche grane con la legge per merito di cassettiere poco stabili che non andavano molto d’accordo con una legge che da sempre ci domina: quella di gravità.

 

wUIwxkffTGpteuFMHyybsmU9Mch_ei_5ZBuGeDNWDNEiwg-SUYFWdanVT21bbjjeNplsauyisdqJXnfcGnRKJs0ORnOHsT7FtRatDhRzlHnFQSbWxsZIW_1z7F4D-E5XfRHjH3yF FAKEA

 

Se ancora non sapete di cosa stiamo parlando, andate a vedervi il video che due ragazzi hanno girato all’IKEA di Gand in Belgio, il video lo trovate qui.

 

 

F3sOXVodoDH5c2sO0ylWDVonTw8uG-OGzwVngNCv72UlGZzfI8eLL-bNZeGIO6w7FwLH0FsFgHJfY41ulvZTI3946SqOHuwoHfnN7rLBs_XcfwiZ2Uxd6wauIy-Id6PmVFjIzwUP FAKEA

 

L’avete visto? Bene, bravi(h), avete appena sprecato 11.08 minuti della vostra vita.

 

Più o meno come hanno fatto altri 936.980, (per ora), utenti come voi, che sono cascati nella rete mediatica tesa su social e testate giornalistiche e affini.

Ci si aspetta una crostata calda e fumante e invece si riceve qualcosa di fumante, ma di meno appetibile.

 

Un utente qualsiasi guardando il titolo del video si aspetta di vedere una notte all’insegna del qualunquismo più indecente: bagni nelle vasche di cessi pieni di succo di frutta e polpette köttbullar, mentre ci si fa una maschera facciale col salmone Gravad e l’altro usa le coperte tipo tarzan sulle travi del soffitto mentre canta l’ultimo pezzo di Lady Gaga a squarciagola con tutte le pudenda di fuori.

 

E invece, il video altro non è che la solita pubblicità indiretta, i due ragazzi altro non fanno che starsene tutto il tempo a letto, rigorosamente senza scarpe, “perchépoichilisentequelliaipianialti”, a leggere favole per bambini, a darsi un bacetto della buona notte, e a dire di quanto sia buona una Red Bull e il relativo pilota che amano particolarmente, o di quanto sia fantastico il letto VALLAVIK (con tanto di cartellino prezzo inquadrato per bene), insomma pare ‘na bella marchetta a mamma svedese. hWoeGV-oCVciznXiXsrZ1E11T6J6Qm0l8gmf-NbtN7rp5ga2bFAM6F1fg6g-mPcFbzRblph8l-2jvoSnfJ5rvpVe2_OS9Qs4hRQ8rLtY5u0hbYvdc4GjOxtC5f0Ca-v_rf7zI0Ix FAKEA

W4mK4NTbfobxVCrfLcQRTAd0fuWm8eKXM2dnSCCggpGVsoTAWQ4JW_08WF4RtIrOdgNTc0atHQC8d1-zk_oeLMKUOmLXVXdP_p4E6_eMbCR8odsUdU6ro3tDEAds4i02V4l8UZM4 FAKEA

Ma ad un certo punto la svolta…


Uno di loro vuol testare quanto siano resistenti i letti a qualche bel salto acrobatico.

_KPN0G2mSOfgU-5Lmv2qo1Env5tNV9rJC1opuS6KnBsRwiNQfayHt7yIzL4yXTtAuHtDxaz5ieAtAMkvS76ap4DYhqLjB1g347Us8j5tJchKow6vto1-SqIzwKDNZryKy_iIPqS6 FAKEAIo mi appresto a prendere i popcorn, pronto a veder sangue gocciolare sulle belle lenzuola in svendita promozionale solo per quella giornata, e invece tutto quello che si vede è un dolce accenno ad un saltellino che Juri Chechi per la vergogna si è trasferito su Saturno.

 

(l’avete capita no? Saturno…? Gli anelli…? No eh…?!)

 

Loro si definiscono degli “idioti”, io li definirei più degli astuti Youtuber che al loro primissimo video hanno già deciso di vendere l’anima pur di ottenere l’immediato successo mediatico.

 

E chiamali scemi.

 

Parliamo di quasi un milione di views che, per chi non bazzica molto il mondo di Youtube possono dire ben poco, per chi invece sa di cosa stiamo parlando in termini di entrate economiche, l’equazione Viral Marketing = + Views = +Soldoni  è semplice, perché per ora i ragazzi hanno “solo” raggiunto i quasi 10 mila utenti iscritti al loro canale, e siamo ad una sola settimana dall’apertura del loro canale Youtube e a quasi 6 mila su tutti gli altri principali social.dnxi3pi-HqE7qCaqn2ZJcZBGn9d-Tcnr1p6VTBy7eyQgC9BEr3rmXF8JKN9etS2jmK2GEEu-iVkmebt3zGZRtY9c2u4DFTBEUuVX0OwSBRprbR9IBgfMjuulAWAEyy-iykMYaeTq FAKEA

1BM-4ur2GANI5eLutiStipQVf5Y1WmzelXJsCi1RbNcnzcxN5XsdU4uXL14dvD6xTPoVmx17eH4fx3EeHdhqzdvkOCV25qoO46G-u-PDVVGEBen0UqpTmzdGqxWYXd7o9uV9nWQm FAKEA

 

Canale sul tubo che, a quanto pare ha quell’unico video pubblicato, così come sulle loro pagine che ripetono le stesse 3 fotografie, e anche gli stessi testi sulle didascalie.

Il risultato è un’enorme pubblicità per mamma svedese e il lancio per i due figli della gioventù nel magico mondo del tubo.

 

Ed è qui che mi è sorto il dubbio se tutta questa storia, altro non sia che una banale strategia studiata a tavolino da mamma svedese per recuperare un po’ di terreno perduto negli ultimi tempi.

 

Se analizziamo per bene la situazione, abbiamo due ragazzi che volontariamente/illegalmente si chiudono all’interno di armadi per sostare tutta la notte dentro un enorme magazzino, che ha decine di sedi in tutto il mondo, un fatturato miliardario, e che tutto ci si aspetta tranne che non abbia un paio di guardiani notturni o quanto meno un sofisticato sistema di sicurezza perimetrale che permetta l’individuazione di sospetti all’interno dello showroom.

 

Ma la ciliegina sulla torta sta per arrivare.

 

Perché, un po’ a sorpresa, mamma svedese non ha mosso un dito (legalmente parlando) e, di conseguenza,  i due ragazzi l’hanno passata liscia: e vissero tutti felici e contenti no?

 

Forse, perché alla fine son ragazzi che hanno vissuto pure una bella esperienza da raccontare in giro, mamma svedese è felice perché un milione di persone hanno visto i prezzi e la qualità testata sul campo dei propri prodotti senza spendere neppure un euro (ho ancora i miei dubbi), e ora sappiamo tutti che il letto VALLAVIK è fottutamente comodo, e lo sanno anche tutti quelli che da domani vedendo questo video vorranno emulare l’impresa dei due ragazzi, ma che son certo troveranno schiere di telecamere, guardie giurate, cani di Mr.Burns e denunce su denunce perché il loro canale video non se lo caga nessuno.

 

Ma io rimango sempre super partes, e do una chance a tutti. Quindi, aspettiamo e vediamo come andrà. Io nel mentre mi tuffo a mangiare le mie polpette köttbullar mentre seduto sulla mia bella POANG, mi godo la qualità dei materiali svedesi, accarezzando il legno di faggio che mi riporta alla mente le foreste immense e blablabla.. e spero che domani mi mandino una fornitura a vita di sedie e arredo, visto che anch’io qui ho fatto la mia bella marchetta.

 

Con affetto ma manco tanto, [MAD]

 

mO0MkZdL_A_uUgh-oewpj9n5nhOmPbTnQvV2onVvTXBRKnfFObAkz70FumS0ahIOutxK3au0WLG025pCNIHq9ze7YnohIRz-JJteMyeZrk44S_fb7pXQRmVWZ8REkAVngb7jCsbd FAKEA

Tranquillo che tanto nessuno te lo chiederà.

 

 

 

Salva


Like it? Share with your friends!

Commenta

Commenti

Daniele Abate

Le cose più belle non sono perfette. Sono speciali. [ Bob Marley ]