Metlicovitz – tra il liberty e la grafica moderna


Trieste, 17 luglio 1868 – Ponte Lambro, 19 ottobre 1944

milano1906

 

Leopoldo Metlicovitz è un designer vissuto a cavallo tra il XIX e XX secolo di origine dalmata trasferitosi poi in italia.
È stato pittore, illustratore, scenografo teatrale e pubblicitario esponente del Liberty e considerato uno dei padri del moderno cartellonismo italiano di cui ne ha letteralmente aperto un capitolo.

Facendo l’apprendista litografo in una tipografia di Udine viene notato da Giulio Ricordi (figlio del fondatore della casa editrice) che lo invita a Milano a lavorare come aiuto litografo alle Officine Grafiche, di cui diventerà poi direttore tecnico e ne disegnerà anche il marchio.

Collabora con la Scala, con sartorie e i grandi magazzini Mele, inoltre crea un’illustrazione che sarà poi scelta come cartellone per l’Esposizione Universale di Milano del 1906, diventando così illustratore professionista. Ancora oggi le Distillerie Fratelli Branca usano una sua illustrazione come marchio di fabbrica.

fleurs de mousse
Le prime opere di Metlicovitz sono in pieno stile Liberty, con cornici, quinte piatte e sfondi molto dettagliati
coronate da un ottimo chiaroscuro sui corpi. Ci sarà poi uno stadio intermedio con opere quali il cartellone per Melis, dove troviamo pennellate filamentose decisamente ispirate a Klimt e spariscono le tipiche cornici del precedente stile, cercando di dare un effetto di quadro su tela.1914e24fd506527221e74e0122614d62

La vera svolta si ha con LIEBIG – vero estratto di carne dove si inizia a scorgere lo stile emblematico ed estremamente analitico che caratterizzerà poi i suoi lavori verso i primi del secolo. L’uomo forte ed agile dimostra l’effetto rinvigorente del prodotto mentre il toro ne rappresenta la qualità. I due attori della scena, inoltre, sembrano fuoriuscire da uno sfondo che ora è quasi completamente piatto.
liebig

Dotato di un grande senso cromatico innato, Metlicovitz riesce ogni volta ad adattare il suo stile al prodotto rappresentato rivelandosi molto flessibile e versatile, passando dal classicismo al Liberty fino al suo stile più moderno.

leopoldo-metlicovitz-e-a-mele-ombrellini

Vediamo un altro esempio interessante in Ombrellini d’ogni specie ricchi assortimenti per i grandi Magazzini Mele dove, per la prima volta, l’oggetto pubblicizzato non si trova solo in primo piano ma anche ripetuto nello sfondo e sollecita l’attenzione dell’osservatore sul nome del negozio, cambiandone lo stile di scrittura e il colore.

fedora

 

Metlicovitz continua la collaborazione con Ricordi per tutta la sua carriera aprendone anche delle succursali in sud America. Per il resto della carriera si dedica a cartelloni teatrali passando da Verdi e Puccini e rappresentando molte opere con grande maestria e buon gusto.

 

Il primo contest per la copertina di luglio di RDG inizia ispirandosi a lui! Tutti gli elaborati ispirati a lui li trovate qui!

 

 

 

 

Chiara -Lowe- Bonacini
Chiara nasce in una data che è già un programma 8-6-86. Particolare fin dalla nascita, ama i pinguini e disegnare. Autrice del webcomic Ghiaccioli per Tutti ed ideatrice di myportrait.it

Metlicovitz – tra il liberty e la grafica moderna