Chanel e la festa della mamma, quando il design emoziona!

2 min


Geniale, semplice ed emozionante è la campagna Chanel per la festa della mamma 2019.

I protagonisti? I prodotti beauty del noto marchio francese, ovviamente, ma in una versione naif!

Quando il mondo è visto dagli occhi di un bambino si dice ed è questo il caso!

Semplicemente disegni! Quelli che pure se non ci piacciono conserviamo appesi al frigorifero come grandi opere d’arte!

L’essenziale e il classico regalo che il bambino porta alla mamma dall’asilo!

Miglior accostamento non c’era, in fondo, il trucco è colore, creatività e divertimento, si lavora e disegna con pennelli, matite e pigmenti alla fine su una tela che non è di carta o tessuto.

 

L’idea splendida è l’essenzialità!


Nessuna super modella o volto noto per promuovere i suoi prodotti in questa campagna diffusa sul web e per le strade.

(Guarda qui la campagna su Instagram_Chanel e la sezione dedicata sul sito di Chanel alla festa della mamma).

Sfondo bianco e prodotto al centro, dove il minimalismo del black and white è rotto dai colori dirompenti dei lavoretti dei pargoli per la celebre festa ed un unico messaggio immerso nello stile della maison “Auguri per le tutte le mamme“.

La potenza di questa campagna è il messaggio puro e semplice del “mamma ma anche donna” con tutto quello che comporta!

Una campagna low cost decisamente vincente e straordinaria, tenera ed elegante, matita su carta che coinvolge i bambini e conquista gli adulti.

 


Like it? Share with your friends!

Commenta

Commenti

Barbara De Monaco
Grafico e Web designer per formazione ed esperienza. Fotografa per passione ed ora anche per lavoro. Il mio lavoro è quello che sono e come vedo il mondo intorno a me. Ho studiato Matematica e Informatica, ma come amavo il codice... il mio amore per il disegno e la grafica... non si è riuscito a sopire... allora ho deciso di unirli sotto un unico tetto! Al momento Lavoro come Grafico e Web Designer in una agenzia di comunicazione di Caserta, sono il braccio destro del boss. Amo il mio lavoro... non si è capito?!