Heder

San Patrizio: 13 Etichette di birra in un Venerdì 17


Il Global Greening è un’iniziativa culturale promossa dall’Ente del Turismo irlandese allo scopo di promuovere la popolarità di San Patrizio a livello internazionale. Il progetto prevede l’illuminazione di tutti i principali monumenti del mondo con luci verdi, il colore ufficiale d’Irlanda e, vedendola anche sotto il punto di vista del grafico, il colore pantone di quest’anno!

Anche in questa edizione l’Italia ha deciso di aderire all’iniziativa tingendo ben nove location. Questa sera infatti avrete la possibilità di vedere illuminati: il Colosseo a Roma, la Torre di Pisa, il Palazzo del Podestà a Bologna, il Pozzo di San Patrizio a Orvieto, Piazza Mercurio a Massa e ben quattro monumenti a Cosenza: il Teatro Alfonso Rendano, il Castello Normanno-Svevo, il Municipio, le Fontane Danzanti.

Dunque anche noi di RdG, coinvolti emotivamente dal progetto (forse a causa del ricordo delle vecchie serate universitarie trascorse a bere birra nella notte di San Patrizio)  abbiamo pensato di rendere omaggio al patrono irlandese parlando di birra ed etichette (siamo un po fissati con l’argomento e ben vedere qui). Abbiamo così deciso di presentarvi una serie di progetti editi e non da cui trarre ispirazione e che, secondo il nostro punto di vista, rispecchiano in pieno il carattere e l’identità del prodotto.

Di seguito 13 etichette per un venerdì 17!

1.       Transmitter

Il progetto vincitore del  Regional Design Annual di NY, si ispira per la realizzazione delle etichette allo stile radiofonico degli anni ’30. Attraverso un sapiente uso di tipografia e colori, riesce perfettamente a “trasmettere” le differenti esperienze e caratteristiche delle birre prodotte, unificandole nel design generale. Sicuramente un’attenta costruzione di Brand identity.

2.       Alchimiste Hors Serie

Le etichette sono state realizzate per un microbirrificio Canadese, che produce birre non commerciali. Il design della grafica presenta un impatto particolarmente decisivo, proprio per distinguere il prodotto dalle solite birre commerciali. Anche il logo è stato modificato e ripensato per essere inserito in modo coerente nella composizione grafica dell’etichetta.

3.       SunUp Brewing Co.

Le diverse qualità di birra sono enfatizzate da design differenti e caratterizzate da personaggi distintivi e indimenticabili, che sicuramente rimangono nella memoria del consumatore. Il design è inoltre enfatizzato da colori vivaci e vibranti, che rispecchiano la personalità del prodotto.

4.       Burrita Cerveza

Il brand è stato sviluppato per una fabbrica di birra brasiliana. Il soggetto utilizzato richiama i colori e la cultura messicana. Passando da immagini iconiche come la Santa Muerte e il noto Wrestler messicano “El Santo”, il designer è riuscito così a distinguere le diverse birre sotto un unico stile.

5.       Aleing Authors Craft Beer (Student Project)

Il packaging di questa birra è ispirato ad autori del XIX e XX secolo (Virginia Woolf, F. Scott Fitzgerald, Ernest Hemingway, Mary Shelley, Oscar Wilde, e Edgar Allen Poe). Nell’etichetta chiari sono i riferimenti alle loro opere più celebri; l’associazione tra birra e autore è stata curata nel dettaglio, attraverso una profonda analisi tra caratteristiche organolettiche della birra e peculiarità della vita dell’autore, in modo che fosse la stessa birra a raccontare il percorso formativo degli scrittori selezionati.

6.       Bottle Logic Induction Series

Il progetto realizzato dall’Emrich studio si ispira al fumetto e ai lavori di Jack Kirby.  Ogni etichetta è infatti pensata come una tavola illustrata che racconta una storia tramite immagini.

7.       William Street Beer Co.

Il progetto. vincitore del premio Design Edge Regional Awards, è stato realizzato per un birrificio situato in una città costiera dell’Ontario. Le etichette si ispirano così all’affascinante mondo della pesca e delle città portuali. Ogni birra è caratterizzata da personaggi stravaganti che riflettono lo spirito eccentrico locale.

8.       Odell Brewing

L’Odell Brewing è uno dei birrifici più noti del Colorado, non solo per l’ottima qualità della birra ma anche per la cura riposta nell’immagine e nel design dei prodotti proposti. Lo stile vintage richiama il nome e le diverse qualità di birra.

9.       Bittereinder Craft Beer

Progetto realizzato da Igmari Naudé, si ispira ad una band musicale, chiamata proprio Bittereinder. La band è formata da tre membri, ed ogni birra, grazie al suo sapore unico, rispecchia la personalità degli artisti.

10.   Basketball Craft Beer Selection

La birra realizzata da questo birrificio Ungherese, presenta un’etichetta ispirata ai giocatori di Basketball della squadra locale. Il ritratto di ogni giocatore è stato semplificato e gli occhi sostituiti con il numero della maglia.

11.   Woodsman Beer

Il designer Rob Toombs gioca sul rapporto tra significato e significante di un noto marchio di birra, proponendo delle etichette che si basano sul significato stesso del nome Woodsman, raffigurando così lo stereotipo classico del taglialegna in camicia di flanella con motivo a quadri.

12.   RuTT Beer Brewery

Design sviluppato per un marchio di birre senza glutine, punta su un’identità audace e stravagante. Ogni birra è infatti rappresentata da animali bizzarri e font differenti che rispecchiano il gusto e la personalità della birra.

13.   Beer’d Up Beer

Il design pensato da un artista NY, è legato al filone artistico doodle, tipico della cultura pop contemporanea e dell’arte urbana. Il packaging punta sull’umorismo, i volti sono infatti divisi fra due lattine di birra e per questo motivo invertibili e interscambiabili, potendo di volta in volta costruire la propria identità.

Buon San Patrizio e bevete con moderazione!

Salva

reset password

Back to
entra

Choose post type

News Gallery